Il futuro di Dusan Vlahovic è in procinto di cambiare radicalmente: la decisione sull’attaccante della Juventus è stata ufficializzata.

Dal gennaio 2022, momento del suo approdo alla Juventus, le cose per Dusan Vlahovic non sono state praticamente mai facili. L’attaccante serbo era arrivato a Torino con grandi aspettative, che per vari motivi non si sono tramutate in realtà.

Un difficile adattamento alla nuova realtà tecnica e tattica, qualche problema fisico di troppo ed ecco spiegato il rendimento da 25 reti in 66 presenze totali. Uno score che non è quello di un flop, ma di certo è lontano da quello che si poteva presumere ai tempi della Fiorentina.

E anche per questo, il giocatore è stato praticamente per tutta l’estate al centro dei rumours di mercato. Rimanendo però alla Continassa nonostante tutto.

Da parte sua, la volontà di mettersi sempre e comunque in gioco e di dimostrare anche con la maglia della Juventus il suo valore. Esemplificativo il gesto a indicare la maglia, a Udine, al momento del primo gol in campionato. Ora però è di nuovo il momento di riflettere sul futuro.

Vlahovic, dopo un’estate con la valigia la permanenza a lungo termine alla Juventus: verdetto chiaro

Si è parlato in queste ore di un appuntamento tra la dirigenza juventina e l’entourage di Vlahovic per il rinnovo di contratto. Opzione che a questo punto diventa la più probabile.

Su Twitter, abbiamo chiesto agli utenti di quale sarebbe la soluzione da praticare. E il verdetto è stato largamente a favore del rinnovo e dunque della permanenza di Vlahovic a lungo termine, con il 55,3% dei voti.

Minoritarie tutte le altre opzioni, a partire da una cessione per ricostruire la squadra (21,3%), una cessione a gennaio (14,9%) e un lasciare tutto invariato per il momento e valutare in seguito (8,5%).