Continueremo a parlare molto di Charles De Ketelaere. Il trequartista belga, esordito dalla panchina ieri in Milan-Juve, è stato sostituito al 6. Dopo aver registrato i risultati, Pioli gli ha concesso l’ultimo quarto di gara.

Quasi mezzora di gioco, con il recupero, in cui l’ex Club Brugge ha messo in mostra tutte le sue qualità, soprattuto in fase di rifinitura.Brahim Diaz, che ha preso il suo posto, inizialmente, è stato autore di un gol importante, che inevitabilmente lo rilancia. Sarà interessante capire chi sarà il titolare tra i due nel match decisivo contro il Chelsea.

Difficile pensare che Pioli rinunci ad un giocatore fisico, al centro, come Pobega o Krunic, per dare equilibrio alla squadra.Più avanti, però, non è da escludere che Brahim Diaz e De Ketelaere possano giocare insieme. D’altronde ieri entrambi hanno dimostrato di poter giocare sulla destra.

Le assenze di Saelemaekers e Messias hanno spinto Pioli a provare questa soluzione. Una soluzione che ha convinto il tecnico, che a DAZN, ieri ha così parlato: “In questo momento di carenza di giocatori a destra, De Ketelaere può giocarci, è entrato bene. Però per me lì non si esaltano le sue qualità. Diaz può farlo meglio l’esterno a destra, mentre De Ketelaere secondo me fa meglio dentro al campo”.

Vedremo su chi ricadranno le scelte di Stefano Pioli ma la fiducia nel belga resta totale. Il tecnico è convinto che il percorso intrapreso dal belga, sia quello giusto. Lo ha ribadito anche ieri, dopo la partita, facendo riferimento alle considerazioni che venivano fatte su Leao e Tonali, prima della loro esplosione. Il futuro è di Charles De Ketelaere, su questo non ci sono dubbi.