Scandalo Udinese-Milan: Richiesta l’espulsione di Maignan, la partita non è ancora conclusa.

0
2014

Caso Maignan: Clamorosa svolta, rischio espulsione per il portiere del Milan. La vicenda tiene banco. Il caso Maignan continua a tenere banco.

I cori razzisti cui è stato vittima il portiere del Milan, hanno portato alla temporanea sospensione della partita tra i rossoneri e l’Udinese, gara che poi è stata ripresa dopo cinque minuti di stop con il francese che aveva abbandonato il terreno di gioco, seguito dai suoi compagni.

Ora si attendono le sanzioni del giudice sportivo nei confronti della società friulana che potrebbe pagare con la chiusura dello stadio il comportamento dei propri sostenitori. Proprio i tifosi (non solo milanisti) chiedono la mano pesante del giudice sportivo per eliminare il razzismo dal mondo del calcio.

La sconfitta a tavolino è il minimo sindacale da parte di chi commenta il caso su X per provare ad arginare il fenomeno.

Si chiede il pugno duro per mettere la parola fine ai comportamenti razzisti all’interno di uno stadio di calcio.

Ecco allora che un utente invoca la sconfitta a tavolino immediata per l’Udinese: “Andava fermata la partita e assegnata la vittoria a tavolino al Milan. Così, forse, finalmente si può cambiare qualcosa”. Un’altra utente è dello stesso parere: “L’unico modo di fermare i cori razzisti negli stadi sarebbe dare la partita vinta a tavolino a chi li subisce”.

Ma c’è anche chi sottolinea in maniera non positiva le parole di Cioffi nel post gara e chi afferma che lo stesso allenatore friulano avrebbe chiesto l’espulsione di Maignan.