in

Rinnovo Giroud-Milan, l’agente allo scoperto: “Non dipende da lui”

Tra le questioni aperte in casa Milan c’è il rinnovo di Olivier Giroud, che ha un contratto in scadenza a fine giugno 2023. C’è l’assoluta volontà delle parti di firmare un nuovo accordo e di proseguire insieme per almeno un altro anno.

Il 36enne francese ha già dichiarato che gli piacerebbe chiudere la carriera in maglia rossonera, pur ammettendo che non gli dispiacerebbe provare un’esperienza nella MLS americana se non fosse possibile restare a Milano fino al ritiro. La sua priorità è continuare a far parte della squadra campione d’Italia in carica.

Presto dovrebbe esserci un incontro tra la dirigenza e l’entourage del giocatore per provare a chiudere l’intesa sul prolungamento contrattuale. Probabile che venga confermato lo stipendio da 3,5 milioni di euro netti per un’altra stagione. Non dovrebbero esserci colpi di scena.

Olivier Giroud tra Everton e rinnovo

Milan, Everton su Giroud: parla l’agente Morabito

Negli ultimi giorni della recente finestra invernale del calciomercato c’è stato il tentativo concreto dell’Everton di ingaggiare Giroud. È stata presentata un’offerta al Milan per l’acquisto del cartellino e anche una ricchissima proposta contrattuale all’attaccante.

Stando alle indiscrezioni, sarebbe arrivato a guadagnare oltre 8 milioni a stagione.

Il club rossonero ha detto no alla cessione e lo stesso calciatore non ha preso in considerazione i Toffees, ora penultimi nella classifica della Premier League. Vincenzo Morabito, agente che fa parte dell’entourage di Giroud, ha parlato a TV Play di quanto avvenuto: “Olivier non ha mai pensato di andare via dal Milan.

C’è un bel rapporto con il club e con i tifosi. C’è un contratto fino a giugno e il Milan stesso non ha mai preso in considerazione di separarsi dal giocatore”.

Morabito conferma che non è mai stata nei pensieri dell’attaccante e della società l’ipotesi di dirsi addio. Per quanto concerne il rinnovo, il procuratore si è così espresso: “Non dipende da lui”. Giroud attende una mossa della società per firmare un nuovo accordo e sancire la sua permanenza in rossonero fino a giugno 2024. La prossima settimana potrebbe essere quella giusta per sedersi al tavolo e chiudere.

Pioli spera nei suoi gol contro l’Inter
Domenica il Milan affronta l’Inter nel derby e Stefano Pioli spera che il suo numero 9 sia in serata buona. Ai nerazzurri ha già segnato tre gol, due pesantissimi nel derby di ritorno dello scorso campionato quando fu lui a ribaltare la partita dopo lo svantaggio iniziale. Ha realizzato una rete anche nel match di andata di questa Serie A, vinto per 3-2 sempre dai rossoneri.

Morabito nella sua intervista è stato interpellato anche sul mancato passaggio di Olivier all’Inter, che lo aveva cercato in passato: “C’era l’accordo, poi l’Inter ha preso tempo ed è arrivato Eriksen. Il trasferimento non si è più fatto ed è andato al Milan”.

Written by SerieAlive

Ibrahimovic, prima parte di allenamento in gruppo: le ultime da Milanello

Milan, cambiare modulo non basta per uscire dalla crisi: serve soprattutto un cambio di atteggiamento