Il Milan non gradisce

0
1653

Massara incontra la Juve, ecco la reazione della società.

Mancano ancora diversi mesi alla fine di una delle stagione calcistiche più anomale di sempre. Il 2022-2023 verrà ricordato per lo stop a metà stagione dovuto ai Mondiali in Qatar e per le date certamente insolite.

La Serie A italiana terminerà i primi di giugno. Ma i vari club, tra cui anche il Milan, devono cominciare già da ora a programmare il proprio futuro, come da prassi in questo ambito.

Non si parla soltanto di calciomercato, di giocatori da acquistare e da cedere. Bensì anche di questioni relative alla società, all’organigramma interno ed alla composizione del management. Scelte strutturali che cambieranno di fatto la programmazione futura del Milan e non soltanto.

La Juventus tenta Massara: il Milan non ci sta

Non è la prima volta che se ne parla, ma iniziano a giungere conferme proprio riguardo un possibile cambiamento all’interno della dirigenza del Milan. La Juventus starebbe facendo sul serio sul fronte Frederic Massara, il direttore sportivo del Milan che, ormai da 4 anni, è punto fermo dell’area tecnica. Una vera e propria spalla con Paolo Maldini, sia in ambito lavorativo che nella vita di tutti i giorni.

Massara, che in estate ha rinnovato il contratto con il Milan proprio insieme a Maldini, è tentato dalla Juve. Secondo Sportitalia sarebbe avvenuto anche un incontro top secret a Torino tra il club bianconero e il dirigente milanista, individuato dal nuovo corso juventino come uomo ideale per l’area mercato. Un incontro che non avrebbe fatto molto piacere al Milan.

“Il Milan, in piena Champions e in piena corsa quarto posto, non ha particolarmente gradito la notizia che vi abbiamo anticipato la scorsa settimana di un incontro tra Massara e la Juventus“, scrive il gironalista nel suo editoriale.

Il direttore sportivo rossonero non avrebbe ancora risposto per due motivi: perché il Milan è il Milan e per il suo forte rapporto con Maldini, con il quale condivide anche momenti importanti fuori dal campo e con le rispettive famiglie.

Il rapporto tra Massara ed Allegri

Il primo estimatore di Massara in casa Juventus è il tecnico Massimiliano Allegri. I due infatti si conoscono e si apprezzano da molto tempo.

I due hanno condiviso un percorso da calciatori assieme, prima nel Pavia e poi nel Pescara, conquistando una storica promozione in A nel 1992. Ritrovandosi poi anche a fine carriera sempre a Pescara nel 1999-2000.

Massara e Allegri non hanno però mai collaborato dopo la fine della loro storia sul campo, visto che il primo ha seguito il mentore Walter Sabatini come dirigente e l’altro si è gettato sulla carriera da allenatore. Ma ora la Juventus potrebbe riunirli, con buona pace del Milan.