Calciomercato Milan, Lazetic via in prestito: lo allenerà una leggenda

0
380

Nei principali campionati europei la finestra invernale del calciomercato è terminata, ma ce ne sono altri che possono ancora fare operazioni. Ad esempio, la Bundesliga austriaca. La chiusura è prevista per il 6 febbraio.

Proprio lì andrà a giocare Marko Lazetic, che in questa stagione non ha trovato spazio nella Prima Squadra del Milan e che ha potuto mettersi in mostra solo con la Primavera.

Stefano Pioli, che lo ha convocato spesso, gli ha concesso solo 8 minuti nella partita pareggiata in campionato sul campo della Cremonese.

Con la formazione giovanile guidata da Ignazio Abate, invece, ha messo insieme 8 presenze e 5 gol. La sua assenza può pesare in Youth League, dove la Primavera rossonera è riuscita a qualificarsi agli Ottavi di finale dopo il primo posto nel gruppo E della fase a gironi.

Ma per il 19enne attaccante serbo è importante giocare con una Prima Squadra adesso.

Secondo quanto rivelato da Gianlucadimarzio.com, Lazetic si trasferirà in prestito all’Altach. La squadra austriaca è allenata dall’ex centravanti Miroslav Klose e attualmente occupa il terzultimo posto della classifica in Bundesliga.

Lazetic nella giornata di mercoledì si è sottoposto alle visite mediche e presto firmerà il contratto. Si tratta di un’esperienza molto importante per lui, che dovrà essere bravo a guadagnarsi la fiducia dell’allenatore e di conseguenza del minutaggio utile alla sua crescita.

All’Altach troverà anche Andreas Jungdal, portiere di proprietà del Milan che nelle scorse settimane si è trasferito in Austria in prestito. La presenza del danese, che ha avuto modo di conoscere nei mesi trascorsi a Milano, può aiutarlo nell’inserimento nel nuovo gruppo.

Lazetic, occasione da non sprecare
Klose gioca con un solo centravanti, quindi per Lazetic non sarà semplice trovare posto. In organico ci sono altre punte e finora il migliore a livello realizzativo è stato Atdhe Nuhiu, 33enne kosovaro che ha segnato 10 gol in 17 presenze tra campionato e coppa nazionale.

Il campionato ripartirà il 12 febbraio e Marko dovrà cercare di adattarsi quanto prima alla nuova realtà. Questo prestito all’Altach può essere una buona occasione per dimostrare le sue qualità, finora viste solo a sprazzi con la Primavera del Milan. Deve affrontare al meglio l’avventura in Austria, certamente utile per la sua crescita.