UFFICIALE: doppio rientro a Lecce, tutto confermato!

0
3680

Per Pioli finalmente buone notizie per la trasferta di sabato. In un periodo pieno di notizie negative per il Milan sul fronte infermeria, arriva oggi qualche aggiornamento che può far rasserenare un po’ il mister Stefano Pioli. Due calciatori infatti sono tornati disponibili.

In questo inizio di 2023 i rossoneri hanno dovuto fronteggiare ancora una volta diverse assenze. Questo perché gli infortunati hanno visto allungarsi i loro tempi di recupero. Inoltre ci sono stati diversi problemi durante il ritiro svolto a Dubai e l’allenatore emiliano ha perso altri elementi importanti.

Queste problematiche sono venute fuori nella sfida di Coppa Italia con il Torino, contro cui è scesa in campo una formazione troppo rimaneggiata.

Fortunatamente, in vista della trasferta di sabato al Via del Mare contro il Lecce di Marco Baroni, ci saranno due rientri non da poco, come vi abbiamo anticipato ieri. La Gazzetta dello Sport e il Corriere dello Sport infatti confermano che contro la squadra pugliese torneranno ad essere convocati Simon Kjaer e Divock Origi.


Kjaer e Origi in panchina a Lecce


Si tratta di una notizia molto positiva perché la coperta iniziava ad essere davvero corta, soprattutto in attacco. I due calciatori ieri si sono allenati in gruppo e le sensazioni sono state positive.

Il difensore danese ha saltato le ultime partite per concentrarsi sul recupero della forma migliore e adesso sembra sia pronto per tornare a disposizione del tecnico. Un giocatore della sua esperienza farà molto comodo ora al Diavolo per le prossime partite. Soprattutto dal momento che il rendimento attuale di Tomori non è dei migliori

L’ex Liverpool invece ha smaltito il risentimento muscolare al flessore, accusato durante il ritiro dei rossoneri a Dubai. Con il belga a disposizione Pioli avrebbe finalmente una soluzione offensiva diversa dal solito Olivier Giroud.

Il francese ha bisogno di gestire le sue forze nella seconda parte di stagione per poter essere decisivo nei momenti che contano, come è accaduto l’anno scorso. Fino ad ora però non c’è mai stata un’alternativa all’ex Chelsea. Col Torino infatti Pioli è stato costretto a schierare De Ketelaere da prima punta e l’esperimento non è andato a buon fine.


Continuano il lavoro lavoro personalizzato a Milanello invece tutti gli altri indisponibili, che non sono pochi. Di Maignan sappiamo che i tempi di recupero sono ancora molto lunghi, mentre non è facile stabilire quelli di Ibrahimovic e Florenzi. Servirà meno tempo invece a Krunic e Rebic. Verso fine mese dovrebbe rientrare anche Ballo-Touré.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here