L’obiettivo di Maldini e Pioli è ben chiaro per la prossima estate. Il Milan sfoglia la margherita per il futuro attaccante da consegnare a Pioli, comunque saldo in panchina nonostante le ultime delusioni tra campionato e Champions League.

In risalita nel borsino di Maldini e Massara c’è Openda come scrive oggi ‘La Gazzetta dello Sport’. Il giovane attaccante si sta mettendo in grande evidenza con la maglia del Lens: 19 reti stagionali e le attenzioni su di lui da parte delle grandi d’Europa.

Openda viene valutato 25 milioni di euro e per provare concretamente l’assalto sarà determinante l’accesso tra le prime quattro in campionato che porterebbe almeno 40 milioni di euro nelle casse del ‘Diavolo’.

Oltre al belga classe 2000 restano in piedi altre piste alternative per il reparto offensivo di Pioli.Nei radar della dirigenza di Via Aldo Rossi c’è Arnautovic, pronto a lasciare Bologna dopo gli screzi con Thiago Motta.

Operazione low cost per il cartellino, oneroso invece l’ingaggio per un giocatore ormai stagionato e che va per i 34 anni. Il Milan tiene d’occhio con attenzione pure Morata, che piace a Pioli e all’area tecnica per la sua duttilità e che vedrebbe di buon grado un ritorno in Italia.

Lo spagnolo se tornasse in Serie A preferirebbe l’ipotesi Juventus e non figura tra gli incedibili di Simeone all’Atletico Madrid. Con la ‘Vecchia Signora’, inoltre, potrebbe inscenarsi un duello anche per Scamacca. L’ex Sassuolo ha deluso al West Ham e potrebbe rilanciarsi tornando in patria.